La mostra farà tappa ad Arezzo dal 17 Maggio

Stamani il comunicato stampa:
La Pablito Great Italian Emotions fa tappa ad Arezzo. Inaugurazione il 17 maggio ore 18.00. 

Paolo Rossi Italia Germania 82
Paolo Rossi Italia Germania 82

La Pablito Great Italian Emotions fa tappa ad Arezzo, ospitata nella centralissima cornice della Galleria Bruschi in piazza San Francesco. A un passo dagli splendidi affreschi di Piero della Francescae davanti all’elegante Caffè dei Costanti, diventato celebre per aver ospitato alcune scene del film di Benigni “La vita è bella”. 

La mostra, dedicata alla Leggenda del calcio Paolo Rossie all’Italia del 1982, sarà inaugurata il prossimo 17 maggio, alle ore 18.00 alla presenza del sindaco di Arezzo, Alessandro Ghinelli, dello stesso campione del mondo Paolo Rossi (per tutti, Pablito), delle autorità cittadine degli sponsor che hanno fortemente voluto e sostenuto l’importante iniziativa storico, culturale e sportiva made in Italy

 

Millemiglia ad Arezzo
Millemiglia ad Arezzo

L’ inaugurazione, dove saranno coinvolte scolaresche e società sportive, coinciderà con il passaggio, nella città di Guido Monaco e Vasari, della Millemiglia, sfilata di auto storiche alla quale Paolo Rossi parteciperà in qualità di ospite (il ritrovo è in piazza Grande) per poi proseguire la sua marcia verso piazza San Francesco e tagliare il nastro della sua ottava tappa in Italia, portandosi dietro successo di critica e di pubblico. E per scelta, in ogni tappa la mostra si rinnova e si adegua al territorio. 

La Mostra

La mostra prevede un percorso incentrato sulla vita di Paolo Rossi, sia dal punto di vista professionale sia personale. Particolare rilievo sarà dato alla vittoria del Mondiale nel 1982, con maglie, tute, e oggettistica originali di quel mondiale. Kit di gioco indossati dal campione e per la prima volta utilizzati in una “personale” a lui dedicata.

 

Protagonisti assoluti saranno il Pallone d’Oro, la Scarpa d’Oro, le medaglie e altri gioielli di quella vittoria mondiale del 1982 che è rimasta nel cuore di tutti gli italiani, nonché le Coppe del Mondo.

Saranno realizzate importanti istallazioni audiovisive, ci sarà anche una stanza interattiva dedicata alla storia dei giochi dedicati al calcio, dal Calciobalilla al Subbuteo a Fifa 2018. Sarà ricreato il campo da calcio della storica finale Italia-Germania, l’atmosfera di quei giorni indimenticabili, saranno esposte le maglie degli avversari storici del Mondiale spagnolo. Saranno raccolte le emozioni e i ricordi degli italiani, in questo caso degli aretini, che hanno vissuto quelle notte magiche del mondiale per antonomasia.

Verranno esposte anche le maglie originali delle varie partite del 1982 ma non mancheranno maglie e oggetti del Mondiale 1978 in Argentina. 

Spazio anche ai Club in cui Paolo Rossi ha militato: Juventus, Vicenza, Perugia, Milan, Como e Verona e a quelli focalizzati sulla sua vita privata e sulle sue passioni.

La mostra sarà anche un’occasione per rivivere gli anni ’80 attraverso oggettistica, design, icone che hanno contributo a rendere memorabili quegli anni e il Made in Italy. Per la tappa aretina, uno spazio speciale sarà riservato all’altro grande e indimenticabile protagonista di Spagna 1982, Francesco Graziani (per tutti “Ciccio”). 

Galleria Ivan Bruschi

Galleria Bruschi
Galleria Bruschi

La Galleria presente nel palazzo di Ivan Bruschi è uno storico spazio espositivo completamente ristrutturato e riallestito in Piazza San Francesco ad Arezzo, confinante con la Basilica di San Francesco dove si trovano gli affreschi sulla Leggenda della Vera Croce di Piero della Francesca.

L’appuntamento, per grandi e piccini, per rivivere le gioie di un Mondiale Magico e indelebile attraverso pezzi , è per giovedì 17 maggio alle 18.00 fino al 17 Giugno.

GLI ORARI DELLA MOSTRA: apertura dalle 10.00 alle 19.00 tutti i giorni
chiusura il lunedì

 

SPONSOR:  Un grazie speciale agli sponsor che hanno da subito aderito all’iniziativa

 

AREZZO 17 MAGGIO
AREZZO 17 MAGGIO

BUTALI SPA / EURONICS
ESTRA
COINGAS
GP MOTORS
COSTA D’ORO
ZUCCHETTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *