La partita a carte in aereo

UNA PARTITA A SCOPONE RIMASTA NELLA STORIA
LA PARTITA A CARTE CON IL PRESIDENTE SANDRO PERTINI 

La partita a carte in aereo con il Presidente Sandro Pertini

Una delle fotografie più celebri del mundial spagnolo è questa: una partita a carte, a scopone. Al tavolo ci sono il capitano della Nazionale Italiana Dino Zoff, l’allenatore Enzo Bearzot, l’ala destra Franco Causio e il Presidente della Repubblica Sandro Pertini. Le coppie sono: Zoff-Pertini contro Bearzot-Causio.
Il tavolo è quello dell’aereo presidenziale che riporta a casa gli azzurri dopo la trionfale finale. Sul tavolo, in primo piano, la Coppa del Mondo. L’orgoglio italiano.

 

 

Enzo Bearzot non era un gran giocatore e al tavolo, al suo posto, doveva sedere Cesare Maldini (allora allenatore in seconda). Ma Maldini si alzò nel momento sbagliato e la partita iniziò senza di lui. Di quel “match” Causio ricorda il punto decisivo, neanche fosse una partita di calcio: “Io ero in coppia con Bearzot, il Presidente con Zoff. Feci una furbata: calai il sette, pur avendone uno solo. Pertini lo lasciò passare e Bearzot prese il settebello. Abbiamo vinto così quella partita.“ Una partita diventata storia.

IL VIDEO DOVE SANDRO PERTINI SI ARRABBIA CON DINO ZOFF
Il Presidente amava giocare, ma, appunto, non era una gran giocatore e in quell’occasione fu lui a sbagliare. Però non lo ammise mai in pubblico, così come nulla disse Zoff.
Una confessione in piena regola.

A distanza di un anno, quando il portiere decide di appendere i guantoni al chiodo, Pertini mandò un telegramma al compagno di scopone, ammettendo la colpa della sconfitta:

Caro Zoff, io non dimenticherò mai la tua bravura nel Mundial e la tua bonarietà quando tuo compagno in una partita a scopone sull’aereo che ci riportava a Roma ti ho fatto perdere […]. Vieni a trovarmi, giocheremo a scopone e cercherò di non fare più gli errori che mi hai giustamente rimproverato. Auguri mio caro Zoff.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *