Io Ero Qui

Chi era militare, chi non era ancora nato, chi era nella pancia della mamma e chi di turno al lavoro. Chi era da solo, chi con amici, chi era sul seggiolone o in carrozzina e chi la carrozzina la trasportava.  Chi era in vespa chi in auto, chi nella vasca in piazza.
Quella sera dell’11 Luglio 1982 chiedetelo pure a tutti che tutti si ricorderanno esattamente cosa stavano facendo.
In ogni città che finora ha toccato ogni mostra la lavagna sempre presente “Io ero qui” ha raccolto tutto questo e anche di più. Anche dimostrazioni d’affetto, dimostrazioni di stima e tanti tanti ricordi. E’ sorprendente come anche chi in quell’anno non fosse ancora nato sia riuscito, attraverso i racconti dei genitori o attraverso i giornali, i documentari, gli amici più grandi che hanno tramandato tutte quelle emozioni a commuoversi e a immaginare quei momenti come se davvero fosse lì.
Ed ‘ sorprendente come tutto ciò che viene esposto in ogni mostra riesca a far rivivere a chiunque fosse stato al mondo o al mondo dovesse ancora arrivare, a far rivivere quegli irripetibili, indimenticabili, inenarrabili momenti di gloria. Non sono quelli della partita ma di tutto quel periodo che il libro “Il mio mitico mondiale” racconta alla perfezione.

Io ero qui

A sinistra  la foto della prima lavagna esposta nella mostra numero zero a Gaiole in Chianti nel 2015.
Due sono le scritte che si leggono bene fuori dai post-it lasciati dai visitatori della mostra:
“Se fossi Paolo … E’ meglio di no” la firma è dell’urlo storico di quella partita Italia-Germania: Marco Tardelli
La seconda: “Anch’io c’ero!!”. Beh! crediamo che proprio tutto il mondo se ne sia accorto! la firma è quella di Paolo Rossi.

A destra  un post-it del mitico don Paolo amico di Pablito


MA IL VOSTRO C’E’?
In attesa di pubblicare quelli della mostra in corso al Fortino a Forte dei Marmi (LU) abbiamo scelto questi ricordi, queste testimonianze tra le svariate migliaia lasciate dai visitatori delle mostre passate.
Andate a lasciare il vostro post-it. I più significativi, i più simpatici, che attireranno l’obiettivo della nostra macchina fotografica verranno pubblicati su questa pagina.

 


…e la storia continua…